PRODOTTI

Forni Fusione Metalli Preziosi Gas

Italimpianti Orafi progetta e realizza gli impianti necessari alla fusione metalli preziosi, compresi i forni per fusione metalli, disponibili sia con alimentazione a gas che elettrica, ideali per la fusione di oro, argento e leghe metalliche, utili anche nel trattamento ceneri preziose. La fusione è uno dei diversi processi che vengono richiesti nella lavorazione dei metalli preziosi, e per poterla effettuare al meglio occorrono forni per fusione metalli che una volta a regime consentano di ridurre al minimo le tempistiche. Ognuno dei nostri forni fusione oro e argento può essere completato con siviere in ghisa dotate di sostegno e di forma conica, necessarie per raccogliere il prezioso metallo fuso, che può essere recuperato rovesciando la siviera stessa. Nel dettaglio il forno fusione oro e leghe metalliche con alimentazione a gas viene dotato di un bruciatore a propano, con accensione e spegnimento automatici, compreso di quadro elettrico che consente di monitorare eventuali anomalie, più una consolle da remoto grazie alla quale si può controllare sia la temperatura di esercizio che il ribaltamento del crogiolo contenente il metallo fuso. Infatti a differenza dei forni per colata continua, nei quali la fusione dei metalli preziosi avviene tramite induzione elettromagnetica, con il metallo fuso che viene direttamente incanalato nella zona di solidificazione, il crogiolo del forno fusione metalli preziosi a gas necessita di essere ribaltato, e questo avviene grazie alla presenza di due martinetti idraulici, comandati attraverso una centralina apposita. All'interno di Italimpianti Orafi trovi tutte le attrezzature e gli impianti ideali per poter attuare i processi di fusione dei metalli preziosi quali oro, argento ed altre leghe metalliche, progettati e realizzati sulle specifiche che vengono richieste dal cliente, con collaudo ed assistenza da parte di personale tecnico altamente qualificato.

Forni fusione statici a gas fgr (oro, argento, leghe, ceneri)

Il forno viene usato per la fusione dei metalli nonché per la fusione di ceneri preziose.

E’ provvisto di un crogiolo senza becco, consente di fondere da 6 a 75 kg di ceneri e fondenti, oppure da 19 a 250 kg di leghe metalliche, in funzione del modello scelto. Il forno, partendo dalla temperatura ambiente, impiega 2 ore e mezza per effettuare la prima fusione; le successive vengono effettuate in meno di 60 minuti. Il ribaltamento del crogiolo viene effettuato mediante due martinetti e centralina idraulica.

Siviere con sostegno

Il metallo prezioso scende sul fondo della siviera permettendo così il recupero di quest'ultimo tramite il rovesciamento della siviera stessa. La forma conica è necessaria per facilitare l'estrazione del "Bottone" di metallo prezioso dal fondo.

Tbrf - forno di fusione rotativo a gas

TBRF è un forno piro-metallurgico fusorio rotativo e inclinabile compatto, dotato di bruciatore a soffiatura superiore, progettato specificamente per l’industria del recupero del rame e dei metalli preziosi. Questa tecnologia è stata inizialmente adottata dalle industrie del rame e del nichel ed è ora una tecnologia largamente impiegata per il recupero e l'affinazione dei metalli preziosi.