Impianti di Incenerimento

Impianti di IncenerimentoQuesti impianti servono per la bruciatura di residui di lavorazione di laboratori orafi, di materiale fotografico ed anche di circuiti stampati. L’impianto è gestito da un quadro elettrico centralizzato e computerizzato con funzioni di sinottico su display touchscreen sul quale è possibile vedere tutti i valori caratteristici del buon funzionamento.

Viene controllata la temperatura di combustione del materiale da incenerire dosando automaticamente la quantità di aria inviata sotto la griglia, allo scopo di mantenere il più costante possibile lo sviluppo della quantità dei fumi.
Quanto sopra è importante poiché consente al post-combustore di effettuare la completa bruciatura delle sostanze incombuste contenute nei fumi e rispettare i due secondi di sosta degli stessi nel post-combustore, come richiesto dalle norme europee.
La temperatura di esercizio del post-combustore è regolata da un termoregolatore che agisce sul bruciatore a metano o propano.

Il forno di incenerimento è dotato di una vasca carrellata nella quale si raccoglie la cenere del materiale bruciato.
La temperatura dei fumi uscenti dal post-combustore viene abbassata mediante tre scambiatori di calore a fascio tubiero in acciaio speciale allo scopo di entrare nel filtro a maniche autopulente, per il recupero totale delle eventuali polveri trascinate dai fumi.

L’impianto descritto può subire delle personalizzazioni su richiesta del cliente, le foto inserite sono solo un esempio delle molteplici soluzioni impiantistiche possibili.
In base alle esigenze del cliente è possibile realizzare impianti su misura, con caratteristiche idonee al processo di lavorazione richiesto.


RICHIEDI INFORMAZIONI